privacy

  1. RACCOLTA PUNTUALE: GPS

    Il Gps sul wearable RFID per la raccolta puntuale dei rifiuti e la tutela della privacy dell’operatore

    Nella raccolta puntuale dei rifiuti, i dispositivi wearable per la lettura del tag RFID sono dotati di sistema per il posizionamento globale (Gps – Global positioning system), per rilevare le coordinate – latitudine e longitudine – relative al punto in cui avviene la raccolta. Gli “strumenti dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori” vengono citati nel D.lgs. 151/2015 sulle semplificazioni in materia di lavoro e pari opportunità, decreto attuativo della legge delega in materia di lavoro 183/2014 (cd Jobs act), che stabilisce che essi “possono essere impiegati esclusivamente per esigenze organizzative e produttive, per la sicurezza del lavoro e per la tutela del patrimonio aziendale e posson

    7 Giugno 2019
  2. PROTEZIONE DATI: GDPR e RFID PARTITALIA

    GDPR e RFID Partitalia

    Protezione dei dati: perché il lettore RFID Partitalia è GDPR by default?

    In materia di privacy, il lettore RFID Partitalia è conforme a quanto sancito dal GDPR, il regolamento generale sulla protezione dei dati, applicabile nei Paesi dell’Unione Europea dal 25 maggio 2018.

     

    Il GDPR

    Il 4 maggio 2016 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Europea il Regolamento (UE) 2016/679 del 27 aprile 2016, “relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati”. Il regolamento generale sulla protezione dei dati, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), è entrato in vigore il 24 maggio dello stesso anno ma è diventato operativo negli Stati

    4 Giugno 2019