Applicazioni Blockchain, ecco il primo comune al mondo che la usa per la differenziata

Startup for business – 12 novembre 2019:

Le applicazioni blockchain sono innumerevoli e cominciano a passare dalla carta alla realtà. Questo esempio italiano è un successo di un comune e una tech company.E’ italiano. Quasi incredibile, per il ritardo sempre segnalato nella trasformazione digitale del nostro Paese, soprattutto a livello di pubblica amministrazione. Eppure, il primo comune al mondo a utilizzare la blockchain al settore ‘rifiuti’ è Miglianico (Chieti), un piccolo centro di 4900 abitanti, che rappresenta anche la prima dimostrazione di come i vantaggi della catena dei blocchi non siano solo teoria, ma effettivi. Miglianico infattigrazie all’utilizzo di un sistema basato su RFID, ha raggiunto quasi l’85% della quota di raccolta differenziata, passando da circa 900mila euro a circa 660mila euro di spesa totale per la raccolta rifiuti. E grazie alla recente introduzione della blockchain, integrata con il sistema RFID, punta a raggiungere il 100% poiché la soluzione permette di tracciare con estrema accuratezza i conferimenti di rifiuti pro-capite.

Clicca qui e scopri l’articolo:

Iscrizione Newsletter

Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere in tempo reale le ultime novità.

Privacy

Grazie! Iscrizione avvenuta.

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per mostrarti mappe e video di Google. Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e quelli di terze parti (Google, Youtube). Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore, se non li abiliterai non potrai vedere alcuni video e mappe di Google. INFORMATIVA PRIVACY